Category : Gis Tutorial

A tutti sarà capitato di dover aggiungere icone personalizzate per le mappe, in questo tutorial spieghiamo come utilizzare due importanti e diffusissimi progetti open source per le nostre mappe; grazie ad essi è possibile creare icone personalizzate per le mappe con Inkscape e Qgis3 Indice: Il formato SVG per le icone (cos’è e?) Risorse on-line ..

Read more

In questo post vi spiegheremo come realizzare delle mappe demografiche utilizzando gli open-data dei censimenti ISTAT e QGIS3. Ingredienti per il tutorial: Vi elenchiamo subito gli URL che vi serviranno https://www.istat.it/it/archivio/104317 (pagina delle Basi territoriali e variabili censuarie del sito web ISTAT) www.qgis.org, il software GIS opensource più diffuso al mondo. qui il tutorial per ..

Read more

Non tutti sanno che a livello comunitario esiste uno splendido progetto di telerilevamento chiamato Copernicus. Uno dei servizi strategici sono le analisi delle emergenze chiamato Emergency Management Service (EMS). Come da protocollo ogni paese membro attiva una richiesta di mappatura all’EMS attraverso i servizi nazionali di protezione civile, e il sistema in poco tempo (poche ..

Read more

Una delle novità che molti utenti Mac hanno apprezzato in Qgis3 è l’aver finalmente rilasciato un installer ufficiale per MacOS. Purtroppo in passato installare Qgis sul proprio MacOS era un pò più difficoltoso proprio per il fatto che ci si doveva appoggiare al lavoro del team KingKhaos valido ancora per le versioni precedenti. Rispetto alle installazioni MacOS precedenti ..

Read more

Cos’è l’ECW? ECW, acronimo di Enhanced Compressed Wavelet, è un formato sviluppato alla fine degli anni ’90 per un’utilizzo ottimale di immagini raster di grandi dimensioni (dell’ordine di 1 TB) su server con poca RAM. Stuart Nixon, Simon Cope e Mark Sheridan (ex ER Mapper Ltd), inserirono la compressione JPEG2000 all’interno degli strumenti di lettura ..

Read more

Chi lavora nel campo GIS trova spesso shapefile di grandi dimensioni o estensioni, che per comodità di condivisione (o distribuzione) vengono “assemblati” in unici database. tanto per fare qualche esempio: toponimi della regione di Navarra (Spagna) (http://www.gobiernoabierto.navarra.es/es/open-data/datos/nombres-lugar-toponimos). Uno shapefile di grandi dimensioni (175mila elementi) e comprendente un’intera regione. Ovviamente sarebbe utile, per comodità di lavoro ..

Read more

Gli shapefile sono un formato proprietario (ESRI) utilizzato in ambito gis per la memorizzazione di dati vettoriali. Alcune proprietà fondamentali degli shapefile sono: Struttura disaggregata nel filesystem: diversi file contenenti l’informazione aventi estensioni diverse, .shp contiene le geometrie (le coordinate dei vertici), il file .dbf contiene la tabella attributi (un comunissimo file Access) ecc.. Tutti ..

Read more

Non è mai una buona cosa possedere un’informazione territoriale o una cartografia senza una buona georeferenziazione. Anzi, è proprio quest’ultima a definire “territoriale” un’informazione. Altre volte essa è georeferenziata ma in sistemi di riferimento letteralmente “indecifrabili” si pensi a carte catastali o a vecchie cartografie. Il videotutorial spiega come utilizzare i metodi di georeferenziazione tramite ..

Read more

Video tutorial su come inserire layer WMS (Web Map Service). I WMS sono diffusissimi servizi di mappa che vengono forniti gratuitamente da numerosi enti pubblici. Tanto per citarne uno, il Portale Cartografico Nazionale, nell’apposita sezione pubblica il proprio catalogo. Suggeriamo di verificare se la propria regione/provincia/comune pubblica dei servizi di mappa attraverso questo protocollo. Segnalateci ..

Read more